Neurochirurgia vertebro-midollare

a cura del Dr. Vincenzo Scaglione- Responsabile UOS Neurochirurgia vertebro-midollare

A.R.N.A.S. Ospedali Civico - Di Cristina - Benfratelli di Palermo

home   | Chi Siamo   |   Dove Siamo  |   Prenota una Visita   |   Contatti   |   Ospedale Civico-PA

  Artrosi vertebrale

  Cosa è ?
  Come Si Sviluppa ?
  Micro-instabilità vertebrale
  Stenosi del Canale
 

  Ernia discale

  Cosa è e Come Si Sviluppa ?
  Ernia Discale Cervicale
  Ernia Discale Lombare
  Artroprotesi Cervicale
 

  Neurochirurgia spinale

  Infezioni
  Metastasi
  Traumi
  Frattura da osteoporosi
  Siringomielia
  Spasticità
  Dolore Cronico Benigno

 

 

 

 

 

 

  Dolori Vertebrali

  Lombalgia
  Brachialgia e Sciatica
  Diagnosi delle Lombosciatalgie
  Lombalgia in Gravidanza
  Lombalgia e Posizione seduta

  Sesso e Schiena

 

  Chirurgia della Lombalgia

  Quale Chirurgia?
  Scaletta Terapeutica
  Fusione o Non-Fusione
  Stabilizzazione dinamica


 

  Neurochirurgia

  Neurochirurgia Spinale
  Neurochirurgia Funzionale
  Neuroendoscopia


 

 

Stabilizzazione dinamica

Si tratta di interventi chirurgici che correggono l'eccessiva e anomala mobilità tra due vertebre conservando la normale escursione tra le stesse. Si contrappone agli interventi di stabilizzazione mediante fusione, che legano irreversibilmente due vertebre adiacenti, abolendo qualsiasi movimento tra di esse.

La stabilizzazione dinamica è indicata nelle "microinstabilità", ossie quelle condizioni di sollecitazione delle articolazioni apofisarie al di là del loro normale ambito di movimento, che si realizzano tra due vertebre adiacenti in seguito alla riduzione in altezza del disco intervertebrale.

Tali condizioni causano sindromi dolorose a carico della schiena. La diagnosi si basa sulle

  • radiografie standard
  • radiografie dinamiche
  • risonanza magnetica nucleare
  • blocchi antalgici
  • discografia evocativa

Tra i dispositivi chirurgici, che ristabiliscono la distanza tra le vertebre e ne limitano i movimenti, annoveriamo:

  • distanziatori posteriori

    • spaziatore interspinoso (tipo DIAM ecc.)

    • spaziatore interpeduncolare (Dynesis, Cosmic ecc.)

    • barre elastiche

     

  • distanziatori anteriori

    • protesi di nucleo

    • protesi discale

Alcuni di questi dispositivi sono ancora in fase di sperimentazione. Le indicazioni e controindicazioni sono ancora in fase di studio così come i risultati a distanza di tempo, sia per quanto riguarda gli effetti collaterali che quelli terapeutici. Dalle ricerche cliniche in corso ci si aspetta risultati migliori di quelli della storia naturale della malattia (vedi articolo lombalgia cronica - che fare: fondere o non-fondere?).

torna alla pagina iniziale

ultima modifica 26.01.2014

 

Main Site Navigation:
Chi Siamo
   |  Dove Siamo   |   Prenota una Visita    Contatti   |   Ospedale Civico-PA

 Site Navigation:
Artrosi
   |   Ernia Discale   |   Neurochirurgia Spinale   |   Dolori del Rachide   |   Chirurgia della Lombalgia
Neurochirurgia Funzionale
  

© Copyright 2000 All Rights Reserved VSCAGLIO:COM